Effetto Shazam

shazam-logo

Nel 2000, Avery Wang dopo il suo dottorato a Stanford, fondò Shazam. Il servizio venne lanciato nel 2002: permetteva di riconoscere i brani via cellulare e funzionava con SMS. L’arrivo dell’iPhone e degli smartphone moderni cambiò tutto. Oggi l’analisi dei dati di Shazam, che sono disponibili anche a livello territoriale città per città, è uno strumento indispensabile per Case discografiche e radio, fino ad arrivare alle inevitabili distorsioni: l’articolo conclude che “anche con un oceano di musica interessante a disposizione, la gente preferisce ascoltare ciò che crede che gli altri stanno ascoltando”, e aggiungerei ballando, in un circolo vizioso. Articolo di The Atlantic da leggere dall’inizio alla fine QUI.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s