Ciò che Apple non dirà mai sul Watch

10476-2713-140912-Apple_Watch-l

Da pochi giorni, Apple ha svelato gli elementi mancanti del puzzle Apple Watch: listino prezzi e durata della batteria, nonché alcune dimostrazioni di app di terze parti che saranno disponibili immediatamente all’uscita del nuovo gadget (24 aprile, ma non in Italia).

Quello che invece Apple non ha detto, e che molti ancora faticano a capire, è la vera natura del Watch, la sua killer app, in altre parole: a cosa serve davvero questo nuovo gadget? In molti, frettolosamente, rispondono “a nulla”, esattamente come molti nel 2010 accolsero l’iPad con una scrollata di spalle: “solo un grosso iPod Touch”.

Apple non ha alcun interesse a rivelare il vero scopo, la vera natura di questo nuovo prodotto; ma questo scopo è comunque rivoluzionario e ben presto si paleserà a tutti, senza alcun bisogno che Apple ne parli mai esplicitamente.

In breve: tra pochi mesi si comincerà a notare che un numero sempre maggiore di persone non estrarrà praticamente più l’iPhone dalla tasca (o dalla borsetta). Pensate in una normale giornata quante volte compiamo questo gesto, magari solo per dare un’occhiata alle notifiche. Ora, sommate tutti questi attimi: sono minuti ogni giorno, ore o forse giorni in un anno, sprecati estraendo e riponendo il telefono (che è sempre più spesso un oggetto di grandi dimensioni). Per chi avrà Watch al polso, basterà invece una rapida e discreta occhiata, possibile anche in luoghi dove fissare il telefonino in mezzo agli altri è sconveniente (ad esempio, una riunione, una cena romantica, eccetera). È questa la killer app di Watch.

Apple, che vende iPhone da 800€, non ne può parlare, così come la prima regola del Fight Club è non parlare del Fight Club. Ma se Tim Cook dice “non posso più farne a meno” si riferisce più che altro a questo e non alla precisione del monitor di battiti cardiaci.

Esistono poi altre due raison d’être per Watch, entrambe fondamentali ed entrambe completamente sottovalutate dalla stampa specializzata; ma ne parlerò più avanti.